ACQUISTO CITTADINANZA
Queste sono le principali ipotesi di acquisto della cittadinanza. Può diventare cittadino italiano:


1. Ll marito/moglie di un cittadino/a italiano/a se residente in Italia da almeno due anni, o se residente all'estero dopo tre anni dalla celebrazione del matrimonio. I termini sono ridotti della metà in presenza di figli, anche adottati, dei coniugi (è necessario che al momento dell'adozione del decreto non vi sia stato lo scioglimento, l'annullamento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio e non vi sia la separazione personale dei coniugi);


2. Lo straniero residente in Italia da almeno dieci anni per i cittadini extracomunitari e quattro anni per i cittadini comunitari;


3. Colui che è nato in Italia e ha mantenuto ininterrottamente la residenza sino al diciottesimo anno di età (la richiesta deve essere fatta fra il diciottesimo ed il diciannovesimo anno di età);


4. Il maggiorenne adottato da cittadino italiano che risiede legalmente in Italia da almeno cinque anni.


Il Ministero dell'Interno emette il decreto di cittadinanza e il cittadino presta giuramento davanti all'Ufficiale di Stato Civile che provvede alla trascrizione del decreto e alle relative procedure


RIACQUISTO CITTADINANZA
Può, inoltre, riacquistare la cittadinanza italiana:


• Chi presta servizio militare per lo Stato italiano e dichiara preventivamente di voler riacquistare la cittadinanza;


• Chi, assumendo o avendo assunto un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all'estero, dichiara di volerla riacquistare;


• Chi dichiara di volerla riacquistare ed ha stabilito o stabilisce, entro un anno dalla dichiarazione, la propria residenza nel territorio della Repubblica;


• Ogni straniero (già cittadino italiano) che, dopo un anno dalla data in cui ha stabilito la residenza nel territorio della Repubblica, non ne fa espressa rinuncia nello stesso termine;


• Chi, avendola perduta per non avere ottemperato all'intimazione di abbandonare l'impiego o la carica accettati da uno Stato, da un ente pubblico estero o da un ente internazionale, ovvero il servizio militare per uno Stato estero, dichiara di volerla riacquistare, sempre che abbia stabilito la residenza da almeno due anni nel territorio della Repubblica e provi di aver abbandonato l'impiego o la carica o il servizio militare, assunti o prestati nonostante l'intimazione.


In questi casi il riacquisto è automatico su richiesta dell'interessato al sindaco, il quale provvede ad emettere un'attestazione di riacquisto di cittadinanza a norma dell'art. 16 del D.P.R. 572/1993. Qualora il cittadino sia residente all'estero la richiesta viene trasmessa al Consolato competente per territorio, il quale provvede a tutti gli adempimenti, compresa la trasmissione della richiesta di trascrizione all'ultimo Comune di residenza in Italia.


Modalità di richiesta:
Nei casi indicati ai punti 1, 2, e 4, l'interessato deve presentare domanda on-line alla Prefettura competente per territorio.
Per ulteriori informazioni clicca qui.


Nel caso previsto al punto 3 la richiesta va inoltrata al sindaco.


Requisiti del richiedente:
Essere cittadino straniero e trovarsi in una delle condizioni sopra indicate. In particolare si considera residente in Italia colui che risulta iscritto ininterrottamente nell'anagrafe di un Comune italiano ed è in possesso di un valido permesso di soggiorno per il periodo previsto dalla legge. Il requisito della residenza per i minori stranieri è soddisfatto anche quando:


a) la nascita, avvenuta in Italia, è stata regolarmente denunciata all'ufficio di stato civile;


b) i genitori, al momento della nascita, sono entrambi iscritti in anagrafe ed in possesso di valido permesso di soggiorno;


c) le condizioni di residenza di cui al precedente punto b) relative ai genitori siano mantenute per tutto il periodo di tempo considerato dalla legge.


Possono, inoltre, ottenere la cittadinanza italiana i minori regolarmente immigrati in Italia, che non siano stati iscritti in anagrafe per inadempienza dei genitori, purché:


a) la posizione anagrafica dei genitori sia regolare;


b) sia escluso che la mancata iscrizione del minore rifletta un'irregolarità del permesso di soggiorno.


Costi:
€ 250,00 da versarsi tramite conto corrente postale n. 809020 intestato a " Ministero dell'Interno DLCI - cittadinanza" specificamente dedicato al versamento del contributo per le istanze di cittadinanza, come previsto dall'art. 1, comma 12, della legge 15 luglio 2009, n. 94.


Tempi:
Il procedimento si conclude entro:


• 90 giorni dal ricevimento della documentazione completa e corretta per i decreti provenienti dalla Prefettura (casi di cui ai numeri 1 e 2);


• 30 giorni dal ricevimento della documentazione completa e corretta per le altre ipotesi (casi di cui ai numeri 3 e 4)


Avvertenze:
Nel caso di adozione internazionale il minore acquista automaticamente la cittadinanza italiana a norma dell'art. 3 primo comma della L. n. 91 del 1992 e successiva attestazione sindacale.


Normativa di riferimento:
• Legge 5.2.1992, n. 91 (in vigore dal 16.8.92) - 'Nuove norme in materia di cittadinanza' (artt. nn. 5 e segg.)
• D.P.R. n. 572 del 12.10.1993
• Parere Cons. Stato, Sez. I, 6 novembre 1996 n. 940

 

Notizie dal Comune

Archivio notizie

Covid, il Comune di Vinci mette a disposizione risorse per le micro imprese in difficoltà

C’è tempo fino al 15 dicembre per chiedere i contributi per le piccole imprese che a causa della pandemia, sono state chiuse, oppure sospese con forti restrizioni, e hanno oggettivamente subito gravi perdite economiche. 

Archivio notizie

PROMEMORIA: Bando per l'erogazione di contributi per l'iscrizione a attività sportive/culturali/ricreative

Archivio notizie

Robotica, a Vinci la mostra per entrare nella mente di una macchina

Entrare nella mente di un robot. E' la suggestione che regala l’installazione “A View from Within”, allestita al Museo Leonardiano di Vinci, nello spazio espositivo di via Montalbano 6, dal 3 dicembre al 6 marzo

Archivio notizie

Sospensione erogazione idrica- 2 Dicembre

Acque SpA comunica che per lavori sulla rete idrica nel comune di Vinci, dalle ore 22.30 di giovedì 2 dicembre, alle ore 5 di venerdì 3, si renderà necessario sospendere l’erogazione idrica nelle seguenti strade comprese nei comuni di Vinci e Cerreto Guidi: di Petroio, Leonardo da Vinci (nel tratto compreso tra i soli civici pari 240 – 248), Ponte Cerretano, Provinciale, Provinciale di Mercatale (nel tratto compreso tra i civici 53 - 401 e 68 – 260), Streda 2 e Villa Alessandri.

 

Al ripristino del servizio si verificheranno temporanei fenomeni di intorbidamento dell’acqua, destinati a esaurirsi in breve tempo.

 

Scusandosi per i disagi, Acque informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Eventi

Archivio eventi

Bando per l'erogazione di contributi per l'iscrizione a attività sportive/culturali/ricreative

Il Comune di Vinci intende sostenere le famiglie favorendo l’iscrizione ad attività sportive, culturali –ricreative sospese  o ridotte  nei periodi di lockdown a  seguito dell'emergenza sanitaria da Covid-19 negli anni 2020 e 2021,al fine di contrastare  fenomeni di disagio e favorire in generale il rilancio delle suddette attività.

I residenti nel comune di Vinci con i requisiti previsti dal Bando entro il 7 dicembre  2021 ore 13 potranno presentare al comune la domanda per ricevere un contributo per l’iscrizione a corsi/attività sportive, culturali-ricreative.esclusivamente  a mezzo pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.o a mezzoemail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Archivio eventi

Sospensione erogazione idrica- 2 Dicembre

Acque SpA comunica che per lavori sulla rete idrica nel comune di Vinci, dalle ore 22.30 di giovedì 2 dicembre, alle ore 5 di venerdì 3, si renderà necessario sospendere l’erogazione idrica nelle seguenti strade comprese nei comuni di Vinci e Cerreto Guidi: di Petroio, Leonardo da Vinci (nel tratto compreso tra i soli civici pari 240 – 248), Ponte Cerretano, Provinciale, Provinciale di Mercatale (nel tratto compreso tra i civici 53 - 401 e 68 – 260), Streda 2 e Villa Alessandri.

 

Al ripristino del servizio si verificheranno temporanei fenomeni di intorbidamento dell’acqua, destinati a esaurirsi in breve tempo.

 

Scusandosi per i disagi, Acque informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Archivio eventi

Interruzione energia elettrica Giovedì 02 Dicembre

Comunichiamo che l'energia elettrica verrà interrotta per effettuare lavori sui nostri impianti Giovedì 02 dicembre 2021 dalle ore 09:00 alle ore 15:30. 

Le zone interessate sono specificate all'interno del documento in allegato.

Archivio eventi

ADOZIONE DEL PIANO DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DEL PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L’INTEGRITA’ TRIENNIO 2022/2024

Il Comune di Vinci, nell'ambito delle iniziative e delle attività condotte in materia di trasparenza e degli interventi per la prevenzione ed il contrasto della corruzione, su proposta del Responsabile per la prevenzione della corruzione, dovrà approvare entro il prossimo mese di gennaio l'aggiornamento del “Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del Programma per la Trasparenza e l'Integrità 2022 -2024”.

In allegato, il comunicato integrale del Comune di Vinci.

  • Unione dei Comune Empolese-Valdelsa
  • Toscana ovunque bella
  • INFORMABENE

Link utili

Torna all'inizio del contenuto