L'assegno di maternità è una misura di integrazione del reddito volta ad aiutare le madri che hanno  partorito o che hanno  ricevuto un bambino/a in affidamento preadottivo o in adozione e che non ricevono alcun trattamento previdenziale di maternità.

Può richiederlo la  madre al proprio Comune di residenza entro 6 mesi dal momento in cui si verifica l'evento purchè sia:

  • cittadina italiana;
  • cittadina comunitaria;
  • cittadina extracomunitaria in possesso dello status di rifugiato politico;
  • cittadina extracomunitaria in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di  lungo periodo (ex carta di soggiorno);
  • cittadina extracomunitaria in possesso della carta di soggiorno per familiare di cittadino dell'Unione;
  • cittadina extracomunitaria in possesso della carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro
  • cittadino extracomunitaria in possesso di un permesso di soggiorno che consente lo svolgimento di un’attività lavorativa (es. lavoro subordinato, autonomo,motivi familiari, asilo politico…)

Gli importi dell'assegno e dei requisiti economici sono rivalutati annualmente sulla base della variazione degli indici ISTAT.

L’assegno viene poi erogata dall'INPS in base alla situazione economica della famiglia determinata dall'indicatore della situazione economica ISE.

Quando presentare la domanda

La domanda va presentata al comune di residenza della madre entro il termine perentorio dei  6 mesi dal parto  (o dall’affidamento preadottivo).

Requisiti 

  • aver partorito o ricevuto un bambino/a in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento nei 6 mesi antecedenti alla richiesta
  • essere residente nel Comune presso il quale si presenta la domanda
  • essere cittadina italiana, comunitaria o extracomunitaria in possesso dei titoli di soggiorno sopra elencati o extracomunitaria in possesso dello status di rifugiato politico
  • non ricevere già un trattamento previdenziale di indennità di maternità
    in possesso di ISEE non superiore al valore stabilito ogni anno dallo Stato
  • avere un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore € 17.416,66

 

Importo dell’assegno

L’assegno  da corrispondere agli aventi diritto per i nati nell'anno 2021 è pari a  € 1.740,60 (assegno mensile di € 348,12 per 5 mensilità).

 


Come fare la domanda


La madre deve compilare l'apposito modulo disponibile in allegato e consegnarlo all’’Urp di Vinci o di Spicchio-Sovigliana .  

E' necessario allegare copia dell'attestazione ISEE in corso di validità (in essa deve essere incluso anche il nuovo nato), copia del documento d’identità e del permesso di soggiorno se extracomunitaria.


Come si svolge il procedimento

  • presentazione della domanda
  • istruttoria da parte dell'Ufficio Politiche Sociali per l'accertamento dei requisiti
  • trasmissione dei dati all'INPS da parte del Comune
  • erogazione del contributo da parte dell'INPS in un'unica soluzione. 

Modulistica

Richiesta assegno di maternità

 

 Contatti

Sportello Sociale dell'Unione dei Comuni del Circondario dell'Empolese Valdelsa presso il Comune di Vinci con il seguente orario:

Vinci Capoluogo 0571 933238_ mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • MARTEDI’ 9.00-13.00 e 14.30-17.30,
  • GIOVEDI’ 9.00-13.00

Spicchio-Sovigliana 0571 933280 _ mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • MERCOLEDI’ 10.00-13.00

 

Normativa

  • Legge 23 dicembre 1998, n. 448 (legge finanziaria 1999), art. 66
  • Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 109
  • Decreto Ministeriale 15 luglio 1999, n. 306
  • Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 21 luglio 1999, n. 305 
  • Legge 23 dicembre 1999 n. 488  (legge finanziaria 2000), art. 49
  • Legge 23 dicembre 2000 n. 388 (legge finanziaria 2001), art. 80
  • Decreto legislativo 26 marzo 2001 n.51 articolo 74

 

Notizie dal Comune

Archivio notizie

Eventi Ottobre 2022

CITTA' DI VINCI 

CALENDARIO EVENTI OTTOBRE 2022

Archivio notizie

Avviso pubblico - Contributo a sostegno della locazione per la prevenzione dell'esecutività degli sfratti per morosità incolpevole

L'Unione dei Comuni ha pubblicato due bandi per la concessione di contributi per morosità incolpevole a favore dei residenti nei comuni del territorio dell'Unione. Si tratta di due bandi, uno destinato ai soli residenti nel Comune di Empoli – in quanto Comune ad alta tensione abitativa – e l'altro ai cittadini residenti negli altri 10 Comuni dell'Unione.

Archivio notizie

Al via i servizi “Pomeriggio al CIAF” e “Aspettando la mamma”

Con la ripresa delle lezioni per le scuole primarie e per le scuole d’infanzia del Comune di Vinci, il
27 Settembre 2022 ripartiranno anche i servizi “Pomeriggio al CIAF” e “Aspettando la mamma”
presso Villa Reghini.

Archivio notizie

Vinci, tutti gli orari delle scuole per i primi due giorni

Il 15 settembre prendono il via le scuole anche a Vinci! Oltre a fare un grande in bocca al lupo a tutti i nostri studenti, il Comune garantisce fin dal primo giorno il servizio di pre scuola e quello di trasporto scolastico per scuole dell’infanzia, scuole primarie e scuole secondarie (per queste ultime il servizio di trasporto scolastico sarà inizialmente limitato all’andata).

Eventi

Archivio eventi

Costituzione Multiutility per la gestione dei servizi pubblici locali

Avviso di consultazione pubblica ai sensi dell’art. 5, comma 2 del D. lgs. 175/16 con oggetto la deliberazione di approvazione dell’Operazione MultyUtility e operazioni conseguenti.

Il Comune di Vinci, insieme ad altre amministrazioni municipali toscane, propone di intraprendere un percorso volto alla realizzazione di un progetto aggregativo che consenta la condivisione di linee strategiche di crescita volte – attraverso la valorizzazione delle singole società di settore nel campo dei servizi pubblici locali, dei loro brand e del loro attuale presidio territoriale – all’attivazione di sinergie industriali e operative tramite un’aggregazione industriale e societaria che porti alla creazione di una holding di servizi della Toscana, l’Operazione MultiUtility . Nel rispetto della normativa vigente, lo schema di atto deliberativo è sottoposto alla consultazione pubblica preventiva rispetto alla discussione dello stesso da parte del Consiglio Comunale. I soggetti interessati (cittadini, imprese, associazioni, società civile, altro.), possono far pervenire le osservazioni e proposte, entro le ore 18:00 del giorno 17 ottobre 2022, tramite PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto: “Osservazioni alla proposta di deliberazione del Consiglio Comunale per l’approvazione dell’Operazione MultyUtility e operazioni conseguenti”.

 

Proposta di Delibera

All.1 Progetto di fusione

All.2 Relazione Amministratori

All.2a Sintesi del progetto

All.2b Dossier di valutazione

All.3 Situazioni patrimoniali Società fusione

All.4 PEF Multiutility Toscana

All.6 Statuto Multiutility Toscana

All.7 Statuto Toscana Holding

All.8 Statuto Multiutility per la quotazione

All.9 PEF Holding Toscana

All.10 Statuto Alia OpCo

All.11 PEF Alia OpCo

All.12 Analisi del contesto esterno di riferimento

All.13 Elenco Società partecipate delle Società coinvolte nella fusione e relativa chart

All.14 Attestazione di correttezza e congruità delle valutazioni e dei cambi del perito del Tribunale

All.15 Perizia di Stima Toscana Energia

All.16 Perizia di stima Publiacqua

All.17a Analisi partecipazioni valore corretto

All.17b Analisi partecipazioni valore nominale

All.18 Programma di quotazione

Tutti i documenti

 

Archivio eventi

AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMOIDRAULICI E DI CONDIZIONAMENTO DAL 01/10/2022 FINO AL 30/06/2024

AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMOIDRAULICI E DI CONDIZIONAMENTO DAL 01/10/2022 FINO AL 30/06/2024

L’operatore economico dovrà manifestare l’interesse ad essere invitato alla procedura di cui trattasi facendo pervenire al Comune di Vinci entro e non oltre le ore 10:00 del giorno 29/09/2022, apposita comunicazione tramite pec all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Archivio eventi

Posta elettronica ripristinata

I problemi tecnici di funzionamento del sistema di posta elettronica del Comune di Vinci sono stati risolti ed il regolare funzionamento ripristinato

Ci scusiamo con la cittadinanza per il disagio arrecato

Link utili

Torna all'inizio del contenuto