L'assegno di maternità è una misura di integrazione del reddito volta ad aiutare le madri che hanno  partorito o che hanno  ricevuto un bambino/a in affidamento preadottivo o in adozione e che non ricevono alcun trattamento previdenziale di maternità.

Può richiederlo la  madre al proprio Comune di residenza entro 6 mesi dal momento in cui si verifica l'evento purchè sia:

  • cittadina italiana;
  • cittadina comunitaria;
  • cittadina extracomunitaria in possesso dello status di rifugiato politico;
  • cittadina extracomunitaria in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di  lungo periodo (ex carta di soggiorno);
  • cittadina extracomunitaria in possesso della carta di soggiorno per familiare di cittadino dell'Unione;
  • cittadina extracomunitaria in possesso della carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro
  • cittadino extracomunitaria in possesso di un permesso di soggiorno che consente lo svolgimento di un’attività lavorativa (es. lavoro subordinato, autonomo,motivi familiari, asilo politico…)

Gli importi dell'assegno e dei requisiti economici sono rivalutati annualmente sulla base della variazione degli indici ISTAT.

L’assegno viene poi erogata dall'INPS in base alla situazione economica della famiglia determinata dall'indicatore della situazione economica ISE.

Quando presentare la domanda

La domanda va presentata al comune di residenza della madre entro il termine perentorio dei  6 mesi dal parto  (o dall’affidamento preadottivo).

Requisiti 

  • aver partorito o ricevuto un bambino/a in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento nei 6 mesi antecedenti alla richiesta
  • essere residente nel Comune presso il quale si presenta la domanda
  • essere cittadina italiana, comunitaria o extracomunitaria in possesso dei titoli di soggiorno sopra elencati o extracomunitaria in possesso dello status di rifugiato politico
  • non ricevere già un trattamento previdenziale di indennità di maternità
    in possesso di ISEE non superiore al valore stabilito ogni anno dallo Stato
  • avere un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore € 17.416,66

 

Importo dell’assegno

L’assegno  da corrispondere agli aventi diritto per i nati nell'anno 2021 è pari a  € 1.740,60 (assegno mensile di € 348,12 per 5 mensilità).

 


Come fare la domanda


La madre deve compilare l'apposito modulo disponibile in allegato e consegnarlo all’’Urp di Vinci o di Spicchio-Sovigliana .  

E' necessario allegare copia dell'attestazione ISEE in corso di validità (in essa deve essere incluso anche il nuovo nato), copia del documento d’identità e del permesso di soggiorno se extracomunitaria.


Come si svolge il procedimento

  • presentazione della domanda
  • istruttoria da parte dell'Ufficio Politiche Sociali per l'accertamento dei requisiti
  • trasmissione dei dati all'INPS da parte del Comune
  • erogazione del contributo da parte dell'INPS in un'unica soluzione. 

Modulistica

Richiesta assegno di maternità

 

 Contatti

Sportello Sociale dell'Unione dei Comuni del Circondario dell'Empolese Valdelsa presso il Comune di Vinci con il seguente orario:

Vinci Capoluogo 0571 933238_ mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • MARTEDI’ 9.00-13.00 e 14.30-17.30,
  • GIOVEDI’ 9.00-13.00

Spicchio-Sovigliana 0571 933280 _ mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • MERCOLEDI’ 10.00-13.00

 

Normativa

  • Legge 23 dicembre 1998, n. 448 (legge finanziaria 1999), art. 66
  • Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 109
  • Decreto Ministeriale 15 luglio 1999, n. 306
  • Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 21 luglio 1999, n. 305 
  • Legge 23 dicembre 1999 n. 488  (legge finanziaria 2000), art. 49
  • Legge 23 dicembre 2000 n. 388 (legge finanziaria 2001), art. 80
  • Decreto legislativo 26 marzo 2001 n.51 articolo 74

 

Notizie dal Comune

Archivio notizie

Vinci, dal 30 maggio aperte le iscrizioni per i centri estivi 

Previsti progetti per tre fasce di età: bambini dai 4 ai 6 anni, dai 7 agli 11 anni e ragazzi da 11 a 14 anni

Vinci, 27 maggio 2022 - Dal 30 maggio fino al 21 giugno saranno aperte le iscrizioni ai centri estivi “Vinci Estate 2022”, col filo conduttore di mantenere i legami in una dimensione reale e concreta dopo il periodo del Covid. La società cooperativa Eskimo ha presentato due progetti: “Storie di pace”, per le bambine e i bambini da 4 a 6 anni, e “Viva la pace” per le bambine e i bambini da 7 a 11 anni. Le iscrizioni per i centri estivi organizzati dalla cooperativa Eskimo potranno essere effettuate esclusivamente on line: tutte le informazioni si trovano sul sito  www.eskimocoop.it.

Archivio notizie

Vinci, il 1° giugno un dibattito tra studenti e ragazzi di San Patrignano 

L'iniziativa (ingresso su prenotazione), alle ore 18 al Teatro di Vinci, rientra nel progetto “#Usa la Testa” contro alcol e droghe

Vinci, 26 maggio 2022 - Gli studenti di Vinci a confronto con i ragazzi di San Patrignano nell'ambito del progetto formativo “#Usa la Testa” per la prevenzione e il contrasto allo spaccio e al consumo di alcol e sostanze stupefacenti, iniziativa promossa dall’amministrazione comunale vinciana e dall’istituto comprensivo Vinci e finanziata dal Ministero dell’Interno. L'appuntamento è in programma il 1° giugno, alle 18, al Teatro di Vinci: un incontro aperto alla cittadinanza e condotto dalla giornalista Angela Iantosca. Durante l'evento sarà presentato “#Chiaroscuro-Un reportage sulla fatica di crescere” prodotto da Otb Foundation e Comunità di San Patrignano: previsto anche un intervento della classe seconda del corso ad indirizzo musicale della scuola secondaria dell'istituto comprensivo di Vinci. 

Archivio notizie

EVENTI GIUGNO

 Eventi di Giugno 

 

Archivio notizie

Cultura, a Vinci una mostra per dare spazio ai volti e alle storie cittadine

Inaugurazione il 28 maggio alla Casa Natale di Leonardo, progetto in collaborazione con l’Università Bicocca di Milano

 

Vinci, 24 maggio 2022 - Raccontare una terra e i suoi abitanti per immagini e parole, muovendosi tra i sassi e le vigne, scrutando tetti e finestre, interrogando i gesti e gli sguardi. È il senso racchiuso in “Volti da Vinci - La terra natale di Leonardo si racconta” la mostra che verrà inaugurata sabato 28 maggio, a partire dalle 18, nella Casa Natale di Leonardo Da Vinci. L’evento è patrocinato dal Comune di Vinci, in collaborazione con MUD

 

Eventi

Archivio eventi

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZO DI MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO ANNO 2022 RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO “B”

 

La manifestazione d'interesse ad essere invitato alla procedura di cui trattasi deve pervenire al Comune di Vinci entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 26.05.2022 tramite apposita comunicazione  pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Archivio eventi

Avviso annullamento ricevimento del Sindaco del 6/05

Si informa la cittadinanza che venerdi  06/05/2022 il Sindaco non effettuerà il ricevimento pomeridiano.

*********

Per appuntamenti:

Segreteria del Sindaco - 0571933215/211  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

**********

Archivio eventi

Progetto centri estivi 2022 – Avviso per la costituzione di albo annuale di organizzatori e gestori di centri estivi

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ALBO ANNUALE DI SOGGETTI ORGANIZZATORI E GESTORI DI CENTRI ESTIVI PER BAMBINE/I IN ETÁ DI SCUOLA DELL’INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA DA ISCRIVERE NEL PROGRAMMA VINCI ESTATE 2022 

Archivio eventi

Difficoltà di approvvigionamento materie prime per la mensa scolastica

Come comunicato dalla Ditta Cir Food, concessionaria della mensa scolastica del Comune di Vinci, la crisi generata dall’attuale guerra in Ucraina sta determinando incertezza nell’approvvigionamento delle materie prime con particolare riferimento ai prodotti freschi e freschissimi, nonché una inevitabile situazione emergenziale da un punto di vista logistico, sia internazionale che nazionale, come testimoniato anche dai principali organi di stampa.

 

I fornitori dei prodotti alimentari necessari alla preparazione del menù, così come attualmente somministrato, hanno comunicato che le consegne potranno subire ritardi e che le stesse potrebbero essere non perfettamente aderenti agli ordini ricevuti.

 

In considerazione di quanto sopra riportato, si comunica pertanto che potrebbe essere necessario in futuro apportare alcune modifiche al menù, a seconda dei prodotti disponibili e riapprovvigionabili.

 

Certi della comprensione dell’utenza interessata dalle possibili modifiche, si coglie l’occasione per ribadire che sarà sempre garantito il pieno rispetto della salute e della sicurezza alimentare.

 

Link utili

Torna all'inizio del contenuto