Quattro giorni dedicati alle case dei grandi personaggi della cultura che porteranno a Vinci esperti da tutta Europa

, con l’obbiettivo di rafforzare la collaborazione tra le realtà europee per favorire la conoscenza e l’attrattività delle case museo.Dal 12 al 15 dicembre si terrà tra Firenze e Vinci l’incontro internazionale “L’Europa dei Grandi. Coordinamento europeo delle Case della Memoria”, promossa dall’Associazione Nazionale Case della Memoria, in collaborazione e con il contributo del Comune di Vinci, in occasione delle celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo.


Nell’ambito della quattro giorni, Vinci ospiterà anche la “XIV Conferenza permanente delle associazioni museali - Nuove visioni per il museo del futuro”, per fare il punto sulle varie esperienze museali e delineare un percorso che mira a migliorare la qualità dei musei italiani di diversa tipologia e proprietà, e a rafforzare la coesione delle politiche di gestione e valorizzazione dei diversi attori pubblici e privati.


“È sicuramente un onore ospitare a Vinci, nella città di Leonardo, questo evento assolutamente di rilievo per la valorizzazione dell’offerta museale e dei circuiti culturali legati alle case dei grandi personaggi - afferma il vicesindaco di Vinci con delega alla Cultura, Sara Iallorenzi - Mi auguro, pertanto, che l'iniziativa possa rappresentare l'occasione per avviare nuovi e interessanti legami di collaborazione tra gli istituti culturali che ne prenderanno parte”.


In programma anche il secondo incontro europeo delle case storiche dei grandi personaggi, scrittori, artisti, musicisti, scienziati. Il fine è quello di rafforzare le sinergie tra i rappresentanti delle case museo europee per la costituzione di una rete europea delle Case delle Memoria. Capofila del progetto è l’Associazione Nazionale Case della Memoria che già nel 2015 si era fatta promotrice del Protocollo di collaborazione europea, firmato a Palazzo Medici Riccardi dai rappresentanti di case museo di Russia, Spagna, Olanda, Croazia, Germania, Ungheria e Portogallo.


Il genio assoluto del grande Leonardo da Vinci, le cui opere sono conservate nei più importanti musei del mondo, ma anche in prestigiosi archivi e biblioteche, sarà di stimolo alle case museo dei grandi personaggi europei e alle associazioni museali italiane, per condividere progetti e buone pratiche e per discutere la realtà e il ruolo dei musei e delle case della memoria dei grandi personaggi in Italia e in tutta Europa.


“A quattro anni dall’accordo di cooperazione internazionale siglato nel 2015 insieme alla Regione Toscana e agli altri enti promotori - commenta Adriano Rigoli, presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria - Vinci ospiterà un momento di confronto per sviluppare un percorso di valorizzazione comune, attraverso progetti di collaborazione pensati per far conoscere a un pubblico sempre più ampio le nostre case museo, le case della memoria dei personaggi illustri che rappresentano la migliore espressione dell’identità dei nostri Paesi”.


“L’obiettivo è quello di definire una linea insieme alle delegazioni di varie associazioni museali europee e italiane che, come la nostra, si occupano di far conoscere e valorizzare le collezioni artistiche e le dimore dei personaggi illustri - aggiunge Marco Capaccioli, vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria - Partendo dalla consapevolezza che il modo di vivere il turismo è cambiato, è molto più esperienziale. Vogliamo intercettare e convogliare il turismo su progetti diversi, virando verso un turismo fatto di esperienze e percorsi integrati. Ringraziamo anche Deutsche Bank per il sostegno dato a questa importante iniziativa”.


Programma
Il programma prenderà il via giovedì 12 dicembre a Firenze con la visita dei partecipanti alla Galleria degli Uffizi e l’incontro con il direttore Eike Schmidt. Alle 17, visita alla mostra “Leonardo e il moto perpetuo” presso il Museo Galileo di Firenze.


Venerdì 13 a Vinci ecco la XIV Conferenza permanente delle associazioni museali dedicata al tema “Il ruolo delle Associazioni museali italiane: analisi e prospettive”, coordinata da Adriano Rigoli e Marco Capaccioli, presidente e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria. Dopo i saluti dei rappresentanti istituzionali presenti, si passeranno il microfono i rappresentanti di numerose associazioni museali.


Tante le associazioni museali rappresentate: Amaci - Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiana, Amei - Associazione Musei Ecclesiastici Italiana, Anmli - Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali, Amns - Associazione Nazionale Musei Scientifici, Ancm - Associazione Nazionale Case della Memoria, Icom Italia-International Council of Museums, Mi-Museimpresa Associazione italiana dei Musei e degli Archivi d’impresa, Simbdea - Società Italiana per la Museologia e i Beni Demoetnoantropologici.


Alle 15, si terrà una visita ai luoghi e alle istituzioni culturali che conservano la memoria e l’eredità di Leonardo nella sua città natale. La visita farà tappa nei luoghi leonardiani per eccellenza: la collezione della Biblioteca Leonardiana, il Museo Leonardiano con la mostra “Leonardo a Vinci. Alle origini del genio” e la sezione dedicata alla sua opera pittorica, la Casa di natale di Leonardo ad Anchiano che fa parte della rete dell'Associazione Nazionale Case della Memoria. Alle ore 17, alla Biblioteca Leonardiana di Vinci in programma, inoltre, l’Assemblea annuale dei membri aderenti all’Associazione Nazionale Case della Memoria.


Sabato 14 (ore 10.30) alla Biblioteca Leonardiana di Vinci ci sarà l’incontro internazionale “L’Europa dei Grandi. Una rete europea delle case dei Personaggi Illustri”, il Coordinamento europeo delle Case della Memoria dedicato al tema “Fare rete per favorire la conoscenza e l’attrattività economica e turistica dei paesaggi culturali”. Dopo i saluti di Sara Iallorenzi, vicesindaco di Vinci con delega alla Cultura, si parlerà di strumenti digitali di supporto alla visita per la rete europea delle Case della Memoria con i responsabili della rete europea. A seguire la visita alla Villa Medicea di Cerreto Guidi con la mostra “Falchi, girafalchi e astori al tempo di Pisanello e Leonardo”e al MuMeLoc - Museo della Memoria Locale.


Domenica 15 chiusura con le visite alle Case della memoria limitrofe: partenza per Empoli dove gli ospiti saranno accolti alla Casa del Pontormo e alla Casa natale di Ferruccio Busoni. Il tour prosegue a Fucecchio per la visita alla Fondazione Montanelli Bassi, Casa della Memoria di Indro Montanelli, e al Palazzo Corsini con il Museo Civico.


L'Associazione Nazionale Case della Memoria
L’Associazione Nazionale Case della Memoria mette in rete 78 case museo in 12 regioni italiane (Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Basilicata, Puglia, Sicilia e Sardegna) che hanno deciso di lavorare insieme a progetti comuni e per promuovere questa forma museale in maniera più incisiva anche in Italia. Abitazioni legate a tanti personaggi della cultura italiana.

Attachments:
Download this file (programma Incontro internazionale-12-15 dicembre - Vinci.pdf)Programma[ ]5366 kB2019-12-12 09:56

Notizie dal Comune

Traffico, a Vinci il 15 maggio quattro manifestazioni: modifiche alla viabilità 

Interessate diverse vie, l'assessore Vittorio Vignozzi: “Una stagione ricca di eventi”.

Vinci, 11 maggio 2022 - Domenica 15 maggio a Vinci sono previste quattro manifestazioni, che comporteranno alcune modifiche alla viabilità. E' infatti in programma la gara podistica “Sulle vie Leonardiane”: per questo motivo verranno istituiti divieti di sosta con rimozione forzata e divieti di transito in via del Castello e piazza Guido Masi dalle ore 6 alle 18 del 15 maggio

Vinci, missione istituzionale ad Amboise nel segno di Leonardo

 

Le due città sono gemellate: prosegue il progetto dell'Associazione internazionale “Le vie di Leonardo”. Consegnata la moneta d'oro della città di Vinci al comune francese

 

Amboise, 7 maggio 2022- Missione istituzionale del Comune di Vinci, rappresentato dal vicesindaco con delega alla cultura e alla cooperazione internazionale Sara Iallorenzi e dall'assessore all'associazionismo Chiara Ciattini, a Amboise, la città francese gemellata con Vinci nel nome di Leonardo. 

Se infatti il Genio è nato in Toscana, Amboise è il luogo dove si è spento nel 1519. I due comuni fanno parte dell'Associazione internazionale “Le Vie di Leonardo”: questo è il secondo incontro tra i soci fondatori (oltre ai due Comuni figurano il Comune di Vipava in Slovenia, Philosophy Culture Art and Science Association di Istanbul) dopo quello del novembre 2021, a pochi mesi dalla sua costituzione (il 27 maggio 2021). L'associazione, che vede come partner anche la Città metropolitana di Firenze, ha come presidente il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia e un comitato direttivo.

Eventi Maggio 2022

Vinci, l'8 maggio modifiche alla circolazione per il 37/o rally della Valdinievole e Montalbano

Temporanei divieto di sosta con rimozione forzata e divieto di transito in via del Castello e piazza Guido Masi dalle ore 11 alle 16.30

Vinci, 3 maggio 2022 - L'8 maggio è in programma il 37/o rally della Valdinievole e Montalbano che transiterà anche da Vinci. Per questo motivo sono previste alcune modifiche alla viabilità: l'ordinanza comunale prevede l'istituzione temporanea del divieto di sosta con rimozione forzata e divieto di transito in via del Castello e piazza Guido Masi dalle ore 11 alle ore 16.30 dell'8 maggio.

Eventi

Avviso annullamento ricevimento del Sindaco del 6/05

Si informa la cittadinanza che venerdi  06/05/2022 il Sindaco non effettuerà il ricevimento pomeridiano.

*********

Per appuntamenti:

Segreteria del Sindaco - 0571933215/211  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

**********

Progetto centri estivi 2022 – Avviso per la costituzione di albo annuale di organizzatori e gestori di centri estivi

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ALBO ANNUALE DI SOGGETTI ORGANIZZATORI E GESTORI DI CENTRI ESTIVI PER BAMBINE/I IN ETÁ DI SCUOLA DELL’INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA DA ISCRIVERE NEL PROGRAMMA VINCI ESTATE 2022 

Difficoltà di approvvigionamento materie prime per la mensa scolastica

Come comunicato dalla Ditta Cir Food, concessionaria della mensa scolastica del Comune di Vinci, la crisi generata dall’attuale guerra in Ucraina sta determinando incertezza nell’approvvigionamento delle materie prime con particolare riferimento ai prodotti freschi e freschissimi, nonché una inevitabile situazione emergenziale da un punto di vista logistico, sia internazionale che nazionale, come testimoniato anche dai principali organi di stampa.

 

I fornitori dei prodotti alimentari necessari alla preparazione del menù, così come attualmente somministrato, hanno comunicato che le consegne potranno subire ritardi e che le stesse potrebbero essere non perfettamente aderenti agli ordini ricevuti.

 

In considerazione di quanto sopra riportato, si comunica pertanto che potrebbe essere necessario in futuro apportare alcune modifiche al menù, a seconda dei prodotti disponibili e riapprovvigionabili.

 

Certi della comprensione dell’utenza interessata dalle possibili modifiche, si coglie l’occasione per ribadire che sarà sempre garantito il pieno rispetto della salute e della sicurezza alimentare.

 

DOMANDE ON LINE PER I SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI

Le domande per accedere ai servizi comunali complementari alla scuola (refezione, trasporto, entrata anticipata (pre-scuola)) potranno essere presentate dal 4 aprile al 31 maggio 2022 e dovranno essere presentate esclusivamente on-line

 

Link utili

Torna all'inizio del contenuto