Domani, venerdì 13 dicembre alle ore 18.30, verrà inaugurata nella nuova sala espositiva del Museo Leonardiano in via Montalbano 4/6 a Vinci la mostra antologica "Effetti collaterali" del pittore vinciano Nico Paladini.


L'esposizione rimarrà aperta fino al 6 gennaio e rappresenta l'evento conclusivo delle celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo. Paladini (nato a Empoli nel 1948) è tra i principali esponenti del Metropolismo, la corrente nata a cavallo tra gli anni '80 e '90 per raccontare le trasformazioni sociali provocate dalla produzione industriale, il consumismo di massa e dalla presenza sempre più pervasiva dei mass media nel contesto privato. Nei quadri dell'autore si trovano avvenimenti del nostro passato, come il caso Moro o il passaggio dalla lira all'euro, e temi tremendamente attuali, come la violenza sulle donne e il fenomeno delle migrazioni di massa.


“Credo che la pittura, quella legata alla tradizione, possa resistere solo se trova una voce dentro la società, se si ritaglia un ruolo, una funzione sociale, se diviene un punto di vista alternativo nell'oceano dei mezzi di comunicazione - sostiene Paladini - Per questo nei quadri che ho scelto ho portato temi che riguardano o hanno riguardato il nostro momento storico, il caso Moro, lo smaltimento dei rifiuti, l'immigrazione, l'euro e la lira, la violenza sulle donne e la manipolazione dei cibi. Temi identificati sotto il titolo 'Effetti collaterali' per sottolineare che la mia scelta pittorica si colloca sempre di più vicino ai problemi del momento storico che vivo e che ho vissuto”.


In questo senso, la pittura per Paladini diventa un modo per liberarsi da un peso: “La narrazione pittorica - spiega - è l'inevitabile effetto collaterale del bisogno di alleggerire il peso del malessere di vivere, esorcizzando sulla tela alcune delle tante ombre che attraversano il nostro pianeta in questo inizio di terzo millennio”.


Il Metropolismo, termine coniato dallo stesso Paladini, comprende autori come Antonio Sciacca, Carlos Grippo e Timur Kerim Incedayi, tutti protagonisti di una poetica pittorica - pur se ciascuno con la propria personalità - che vuole analizzare e studiare attraverso l'arte quei fenomeni comportamentali apparentemente superficiali che tuttavia caratterizzano il nostro quotidiano e lo rendono diverso dal passato. Ecco perché la pittura “metropolista” è intensamente legata al sociale, diventa testimonianza storica degli eventi e delle trasformazioni antropologiche di questo millennio. Con il suo linguaggio figurativo, il pennello diviene penna per scrivere la cronaca dei nostri giorni.


“È una pittura che vuole socializzare l'arte ed entrare in contatto con il corpo sociale - afferma il critico d'arte Achille Bonito Oliva - Una pittura urbana dove confluisce non solo l'artificio ma anche tutta la circostante naturalezza. Nel Metropolismo di Paladini ritroviamo cronaca e storia, natura e cultura. In questa mostra è presente tutta l'antropologia del nostro tempo che, dipinta con alta qualità, è antropologia culturale, ricostruita, ribadita, riconvertita".


Una pittura che è anche “telematica” in cui il consumismo, secondo Oliva, viene rappresentato come “una sorta di labirinto che non lascia spazio a nient'altro se non a se stesso, alla proliferazione emulativa e competitiva di un assorbimento cannibalesco e seriale di altri oggetti, anche visivi”.




“Siamo molto felici di ospitare la mostra di Paladini - afferma il vicesindaco di Vinci con delega alla Cultura, Sara Iallorenzi - Oltre che per le tematiche attuali affrontate, i suoi quadri colpiscono per i colori, così brillanti e affascinanti. Questo è un po' il suo carattere distintivo. Lo ringraziamo per aver deciso di allestire la sua mostra qui al Museo Leonardiano e noi siamo soddisfatti di poter chiudere l'annata delle celebrazioni leonardiane con un evento che riguarda un artista vinciano. Non potevamo terminare questo 2019 in altro modo”.


“Questa esposizione arriva a Vinci dopo essere stata in mostra presso la Regione Toscana a Firenze - aggiunge il sindaco Torchia - Paladini è un artista nostro concittadino di chiara fama, che affronta temi di grande attualità. E con il suo messaggio critico, con il suo sguardo sulla realtà di oggi, chiudiamo simbolicamente l’anno delle celebrazioni leonardiane”.


“Effetti Collaterali”
dal 13 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
sala espositiva Museo Leonardiano
via Montalbano 4/6, Vinci
dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 18
il 25 dicembre e l’1 gennaio dalle ore 15 alle 18.30
Ingresso gratuito

Notizie dal Comune

Traffico, a Vinci il 15 maggio quattro manifestazioni: modifiche alla viabilità 

Interessate diverse vie, l'assessore Vittorio Vignozzi: “Una stagione ricca di eventi”.

Vinci, 11 maggio 2022 - Domenica 15 maggio a Vinci sono previste quattro manifestazioni, che comporteranno alcune modifiche alla viabilità. E' infatti in programma la gara podistica “Sulle vie Leonardiane”: per questo motivo verranno istituiti divieti di sosta con rimozione forzata e divieti di transito in via del Castello e piazza Guido Masi dalle ore 6 alle 18 del 15 maggio

Vinci, missione istituzionale ad Amboise nel segno di Leonardo

 

Le due città sono gemellate: prosegue il progetto dell'Associazione internazionale “Le vie di Leonardo”. Consegnata la moneta d'oro della città di Vinci al comune francese

 

Amboise, 7 maggio 2022- Missione istituzionale del Comune di Vinci, rappresentato dal vicesindaco con delega alla cultura e alla cooperazione internazionale Sara Iallorenzi e dall'assessore all'associazionismo Chiara Ciattini, a Amboise, la città francese gemellata con Vinci nel nome di Leonardo. 

Se infatti il Genio è nato in Toscana, Amboise è il luogo dove si è spento nel 1519. I due comuni fanno parte dell'Associazione internazionale “Le Vie di Leonardo”: questo è il secondo incontro tra i soci fondatori (oltre ai due Comuni figurano il Comune di Vipava in Slovenia, Philosophy Culture Art and Science Association di Istanbul) dopo quello del novembre 2021, a pochi mesi dalla sua costituzione (il 27 maggio 2021). L'associazione, che vede come partner anche la Città metropolitana di Firenze, ha come presidente il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia e un comitato direttivo.

Eventi Maggio 2022

Vinci, l'8 maggio modifiche alla circolazione per il 37/o rally della Valdinievole e Montalbano

Temporanei divieto di sosta con rimozione forzata e divieto di transito in via del Castello e piazza Guido Masi dalle ore 11 alle 16.30

Vinci, 3 maggio 2022 - L'8 maggio è in programma il 37/o rally della Valdinievole e Montalbano che transiterà anche da Vinci. Per questo motivo sono previste alcune modifiche alla viabilità: l'ordinanza comunale prevede l'istituzione temporanea del divieto di sosta con rimozione forzata e divieto di transito in via del Castello e piazza Guido Masi dalle ore 11 alle ore 16.30 dell'8 maggio.

Eventi

Avviso annullamento ricevimento del Sindaco del 6/05

Si informa la cittadinanza che venerdi  06/05/2022 il Sindaco non effettuerà il ricevimento pomeridiano.

*********

Per appuntamenti:

Segreteria del Sindaco - 0571933215/211  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

**********

Progetto centri estivi 2022 – Avviso per la costituzione di albo annuale di organizzatori e gestori di centri estivi

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ALBO ANNUALE DI SOGGETTI ORGANIZZATORI E GESTORI DI CENTRI ESTIVI PER BAMBINE/I IN ETÁ DI SCUOLA DELL’INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA DA ISCRIVERE NEL PROGRAMMA VINCI ESTATE 2022 

Difficoltà di approvvigionamento materie prime per la mensa scolastica

Come comunicato dalla Ditta Cir Food, concessionaria della mensa scolastica del Comune di Vinci, la crisi generata dall’attuale guerra in Ucraina sta determinando incertezza nell’approvvigionamento delle materie prime con particolare riferimento ai prodotti freschi e freschissimi, nonché una inevitabile situazione emergenziale da un punto di vista logistico, sia internazionale che nazionale, come testimoniato anche dai principali organi di stampa.

 

I fornitori dei prodotti alimentari necessari alla preparazione del menù, così come attualmente somministrato, hanno comunicato che le consegne potranno subire ritardi e che le stesse potrebbero essere non perfettamente aderenti agli ordini ricevuti.

 

In considerazione di quanto sopra riportato, si comunica pertanto che potrebbe essere necessario in futuro apportare alcune modifiche al menù, a seconda dei prodotti disponibili e riapprovvigionabili.

 

Certi della comprensione dell’utenza interessata dalle possibili modifiche, si coglie l’occasione per ribadire che sarà sempre garantito il pieno rispetto della salute e della sicurezza alimentare.

 

DOMANDE ON LINE PER I SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI

Le domande per accedere ai servizi comunali complementari alla scuola (refezione, trasporto, entrata anticipata (pre-scuola)) potranno essere presentate dal 4 aprile al 31 maggio 2022 e dovranno essere presentate esclusivamente on-line

 

Link utili

Torna all'inizio del contenuto