Sabato 21 dicembre 2019 alle 21.15, si terrà nella Chiesa di S. Croce a Vinci il tradizionale concerto gospel natalizio, organizzato quest’anno all’interno della prima edizione della rassegna musicale “Qui Cantat - Musica nella Pieve”.


Il concerto organizzato dalla parrocchia di S. Ansano in Greti, dalla Parrocchia di Vinci e con il patrocinio del Comune di Vinci, vedrà l’esibizione del Light Gospel Choir, nato nel gennaio 2008 come coro-scuola in seno all’Athenaeum Musicale Fiorentino. Ad oggi, il coro conta circa trenta elementi divisi in soprani, contralti e tenori. È diretto da Letizia Dei, con l'accompagnamento al piano del maestro Michele Papadia e alle percussioni il maestro Marco Corsinotti.


Tanti i luoghi di Firenze in cui il Light Gospel Choir ha cantato: St. James American Church, Chiesa di Santa Trinita, Chiesa di Ognissanti, Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, piazza Santa Croce, piazza del Cestello, piazza del Carmine, Certosa di Firenze, Giardino di Boboli, Teatro Odeon, Teatro Puccini, Teatro Niccolini di San Casciano e tanti altri. Molte anche le collaborazioni con le associazioni operanti sul territorio in luoghi simbolo della città, per scopi benefici. Tra queste, si ricordano quelle con il Girotondo per il Meyer, Noi per Voi, Auser, Lu.Be.C, (Lucca Beni Culturali), MEDU (Medici per i Diritti Umani), Telethon, Misericordia del Galluzzo, ANT, A.M.A. (Associazione Malattie Autoimmuni).


Continua da anni il sodalizio con A.T.T. Associazione Tumori Toscana, per la tradizionale raccolta fondi natalizia. Ha contribuito, inoltre, alla costruzione del Giardino di Cice al Meyer. Scelto dal Consolato Generale U.S.A. di Firenze ha cantato per celebrare, insieme alla comunità americana fiorentina, il cinquantesimo anniversario del Black History Month.


La kermesse “Qui Cantat” prevede, infine, un secondo concerto natalizio, sabato 28 dicembre nella pieve di San Giovanni Battista a Sant’Ansano in Greti. A partire dalle ore 21.15 nel suggestivo contesto della chiesa vinciana si svolgerà la rassegna corale dal titolo “Iubilate Domino”.