Un viaggio virtuale in cinque dei più famosi disegni di Leonardo. Una vera e propria esplorazione in 3D della tecnica e del tratto del Genio.


È la mostra “Leonardo, anatomia dei disegni”, che verrà inaugurata sabato 22 febbraio alle ore 11 nel castello dei Conti Guidi, sede del Museo Leonardiano a Vinci, all’interno della Sala del Podestà.


La mostra, organizzata dall'Amministrazione comunale di Vinci, Museo Leonardiano e Biblioteca Leonardiana e curata da Pietro Marani, è nata dalla collaborazione con un team di ricerca del Dipartimento di Architettura dell'Università di Bologna, guidato da Marco Gaiani e Fabrizio Ivan Apollonio, che ha realizzato un nuovo strumento digitale, Insight Leonardo (ISLe), in grado di esplorare antichi disegni originali, riproducendone accuratamente i dettagli grazie alla risoluzione in 4K, e di portare alla luce aspetti nuovi sull'arte e la tecnica di disegno e scrittura di Leonardo.


In esposizione nei touchscreen da 55 pollici cinque fondamentali disegni di Leonardo, tra i quali il celeberrimo “Uomo Vitruviano” e il “Paesaggio” del 1473, mostrati attraverso l'applicativo ISLe che consente di guidare il visitatore nella dimensione virtuale dell’opera leonardiana. Ad accompagnare i visitatori in questo suggestivo percorso, ci saranno anche alcuni documenti custoditi nella Biblioteca Leonardiana di Vinci, il centro di ricerca e documentazione sugli studi leonardiani.


La selezione dei volumi in mostra intende suggerire il contesto culturale nel quale ebbero origine i disegni di Leonardo presentati in questa esposizione. Fra questi spicca il prezioso manoscritto settecentesco del Trattato della pittura, appartenente alla Raccolta Vinciana Uzielli, apografo che testimonia la fortuna della tradizione di questo Trattato, basato sulla compilazione postuma di annotazioni e teorie sulla pittura tratte dai manoscritti di Leonardo, molto probabilmente ad opera dell’allievo Francesco Melzi.


Accanto all'editio princeps del Trattato della pittura del 1651, una serie di rare riproduzioni facsimilari di opere quattro-cinquecentesche di Roberto Valturio (De re militari), Vitruvio (De architectura), Luca Pacioli (De divina proporzione), nonché un’esemplare del terzo volume delle Vite di Giorgio Vasari nell’edizione fiorentina del 1771, contenente la Vita di Lionardo da Vinci pittore, e scultore fiorentino.


“Il Comune di Vinci, insieme al Museo Leonardiano, continua a offrire nuove esperienze di visita del grande patrimonio artistico e scientifico che ci ha lasciato il Genio - evidenzia il vicesindaco con delega alla Cultura e all'Innovazione, Sara Iallorenzi - Tutto questo grazie anche agli importanti investimenti fatti negli ultimi anni nella cultura e, di pari passo, nell'innovazione tecnologica. Questa mostra è inoltre l'occasione per valorizzare alcuni volumi e un prezioso manoscritto facenti parte della collezione della Biblioteca Leonardiana, patrimonio del Comune di Vinci”.


“Con questa mostra, frutto della prestigiosa collaborazione con l'Università di Bologna e con Pietro Marani, curatore dell'esposizione - afferma la direttrice del Museo Leonardiano e della Biblioteca Leonardiana, Roberta Barsanti - Il Museo prosegue nel suo intento di proporre nuovi strumenti di ricerca e di indagine dell'opera leonardiana mediante avanzati dispositivi digitali che consentono al visitatore di rapportarsi in maniera nuova con i disegni di Leonardo. Queste riproduzioni ad altissima risoluzione permettono letteralmente di navigare nei disegni e di vedere tratti e figure che a occhio nudo sarebbero impossibili da notare. A fianco di esse, ci saranno i volumi a stampa e i manoscritti provenienti dalla Biblioteca Leonardiana, che offriranno ai visitatori uno sguardo ulteriore sull'universo di Leonardo”.


“Analizzare i disegni di Leonardo con questa nuova tecnologia rappresenta un reale avanzamento delle nostre conoscenze sulle modalità esecutive adottate da Leonardo - afferma Marani - i tipi di carta, i diversi media (punte metalliche, pietre colorate) e i differenti inchiostri usati da Leonardo, messi in evidenza da questo tipo di indagine, consentono una vera ‘anatomia’ dei suoi disegni da cui conseguono nuove precisazioni in termini di cronologia e di puntualizzazione delle varie fasi esecutive, di cui evidenziano cambiamenti, pentimenti e soluzioni finali. Queste indagini e rilevazioni possono inoltre sostituire, talvolta, una ripetuta manipolazione e uso degli originali, salvaguardandone la miglior conservazione”.


“L’Università di Bologna - dichiara il rettore Francesco Ubertini – è orgogliosa di poter esere presente nella terra di Leonardo con questa mostra, frutto di una collaborazione con il Museo Leonardiano del Comune di Vinci e con il Politecnico di Milano. Il bellissimo e prestigioso allestimento nella Sala del Podestà del castello dei Conti Guidi conferisce una nuova luce alle applicazioni già presentate con grande successo a Bologna dal nostro Sistema Museale di Ateneo. Questa mostra, pur in assenza dei disegni originali, consente di comprendere il modus operandi e di formazione del sapere di Leonardo: probabilmente colui che meglio rappresenta il paradigma della cultura contemporanea, capace di mettere in relazione le conoscenze nei vari campi del sapere e l’analicità del metodo d’indagine con uno sguardo ampio e al contempo profondo”.


La mostra rimarrà in esposizione dal 22 febbraio fino al 23 agosto 2020, negli orari di apertura del Museo Leonardiano e inclusa nel biglietto d'ingresso.







Notizie dal Comune

Piano Strutturale Intercomunale: due giorni di trekking agro-urbano per raccogliere le proposte dei cittadini

Le iniziative in calendario il 18 e il 25 settembre, si inseriscono all’interno del percorso di partecipazione “Due rive per un piano”.

Censimento Istat 2021: nel Comune di Vinci interessate 600 famiglie

A partire da ottobre quattro rilevatori si recheranno presso le abitazioni indicate dall'Istituto nazionale di statistica.

Nuovo Piano Operativo Comunale: il sindaco incontra i cittadini

Il Comune di Vinci ha organizzato 3 incontri pubblici (uno riservato ai tecnici).

“La visione di Leonardo nell’eredità di Dante”: è la LX Lettura Vinciana

Il 17 settembre torna l’evento culturale più importante di Vinci: ospite Carlo Ossola.

Eventi

ESTATE VINCIANA 2021

EVENTI DELLA SETTIMANA

 


 

LX LETTURA VINCIANA con CARLO OSSOLA

Venerdì 17 settembre, ore 17.30, Piazza del Castello

"De l'essere universale": la visione di Leonardo nell'eredità di Dante

Va in scena il prestigioso evento culturale Vinciano con la LX Lettura Vinciana, che quest'anno si sposta all'aperto nella suggestiva Piazza del Castello, ed  avrà come ospite Carlo Ossola.
La conferenza tratterà del rapporto tra Leonardo e Dante, in occasione del 700enario della morte del Sommo Poeta.

Per informazioni e prenotazioni : Biblioteca Leonardiana 0571933250 - 0571933264 - 0571933265

Per l'ingresso all'evento è necessario esibire il Green Pass

 


 

DOMENICA LEONARDIANA presso il MUSEO LEONARDIANO

Domenica 19 settembre, ore 16.30

CON UN BATTITO DI ALI. LEONARDO E IL VOLO 

L'attività  inizia con l’osservazione di disegni di Leonardo sul volo degli uccelli. Ma quali volatili catturarono l'attenzione del grande scienziato? I bambini lo scopriranno ascoltando i loro versi, per poi mettersi alla prova con la creazione di un seme volante che con movimento a spirale imita il volo librato dei grandi rapaci.

Scopo del laboratorio è approfondire l’interesse di Leonardo per il volo analizzando le sue osservazioni sugli uccelli e sull’elemento aria.

Costo: €5.00 p.p.

Durata: 1.00 h - Età:6-8 anni  -Costo: € 5.00 p.p. 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

MAGGIORI INFORMAZIONI 0571 933285


 

MUSEO LEONARDIANO, CASA NATALE E MOSTRA LA PITTURA

APERTI TUTTI I GIORNI DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 19.00
INFO E PRENOTAZIONI : www.museoleonardiano.it
 
Si avvisano i visitatori che,  in base alle disposizioni previste dal DL n°105 del 23 Luglio/2021 per  fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, dal giorno 6 Agosto  l’accesso ai locali del Museo Leonardiano, della Casa Natale e della sezione Leonardo e la pittura alla Villa del Ferrale sarà permesso ai soli possessori di Green Pass, ai quali sarà richiesto di esibire la certificazione al momento dell'ingresso unitamente a un documento di identità.
 
TUTTE LE INFORMAZIONI QUI

PROSSIMI EVENTI 2021

ESTATE VINCIANA 2021


Prossimi eventi di settembre...


TREKKING URBANO 

sabato 25 settembre, ore 17.30, ritrovo in Piazza Garibaldi

Passeggiata nelle strade secondarie di Vinci, visita guidata tra i vicoli, vie mozze e androni del borgo, dove sono allocate le opere del progetto ST[REET]ART, collegato alla manifestazione Il Giorno di Leonardo 2021, realizzate da giovani artisti emergenti.

Durata 1 h 

Evento gratuito o su contributo volantario.

Info e prenotazioni ai numeri: 3498338263 o 3341804770

A cura della PRO LOCO DI VINCI


 

L'OPERA A VINCI 

Sabato 25 e domenica 26 settembre, alle ore 17 - Teatro della Misericordia di Vinci


Una selezione delle più celebri arie d'opera, scelte tra i più grandi #capolavori di tutti i tempi, interpretate dal Soprano Maila Fulignati e dalla pianista Ilaria Posarelli.

Nelle due serate saranno eseguite arie tratte da opere come "Così fan tutte" di W. A. Mozart, "La Traviata" di Giuseppe Verdi, "Carmen" di Georges Bizet, "La Bohéme", "Turandot", "Manon Lescaut" di Giacomo Puccini, "Pagliacci" di Ruggero Leoncavallo e altre ancora, impreziosite da brani solistici al pianoforte.

Interventi a cura dell'attore Mattia Fornabaio.

Due serate in cui emozionarsi e rivivere le forti passioni che solo il teatro d'opera sa offrire.

Per l'ingresso è necessario esibire il Green Pass

Info e prenotazioni: 329 8574777 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI PRESSO L'UFFICIO TURISTICO DI VINCI 0571 933285 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Festival Fuciniano 22/11: il rapporto tra il poeta ed il pittore Corcos

Venerdì 22 novembre alle ore 21.15 a Villa Dianella, si terrà il recupero di uno degli appuntamenti organizzati nell'ambito del Secondo Festival Fuciniano, la rassegna ideata lo scorso anno dall'Amministrazione comunale vinciana e dedicata al grande poeta Renato Fucini.

  • Unione dei Comune Empolese-Valdelsa
  • Toscana ovunque bella
  • INFORMABENE

Link utili

Torna all'inizio del contenuto