Gli obiettivi, le istanze e le peculiarità degli undici Comuni dell’Unione Empolese Valdelsa entrano nel Piano Strategico Metropolitano a conclusione di un percorso partecipativo e di confronto portato avanti in queste settimane.


Dopo tre anni dalla sua approvazione, la Città Metropolitana di Firenze sta aggiornando il Piano Strategico Metropolitano, strumento pianificatorio di indirizzo socio-economico e territoriale utile ad individuare le principali strategie di sviluppo per la Metrocittà. In occasione di questo percorso di monitoraggio e aggiornamento, rivolto a tutti i cittadini nella fase di stesura del Piano, i sindaci dell’Unione hanno raccolto le priorità dei loro territori.


"Abbiamo fatto un lavoro di sintesi per individuare le nostre priorità strategiche - spiega Giacomo Cucini, sindaco di Certaldo, delegato alla pianificazione territoriale dell’Unione e consigliere metropolitano - Cercare di inserirle nell’aggiornamento per poter essere pronti ad accedere, con progetti chiari e condivisi, a eventuali finanziamenti. Penso al ‘recovery’, ma non solo. A nome di tutta l’Unione posso esprimere grande soddisfazione perché i nostri obiettivi sono stati recepiti per la quasi totalità dal piano strategico".


"Ancora una volta - aggiunge Cucini - il nostro territorio ha dimostrato di essere coeso. Siamo stati in grado di far entrare nella pianificazione metropolitana i bisogni dell’Empolese Valdelsa. È il primo elemento sostanziale per raggiungere i nostri traguardi".


"Per cogliere l’opportunità di finanziamento con fondi europei, nazionali e regionali dei prossimi anni abbiamo bisogno di dee chiare e progetti. Per l’Empolese Valdelsa - sottolinea il sindaco di Empoli Brenda Barnini, vicesindaco della Città Metropolitana di Firenze - è una grande sfida e il modo in cui ci siamo mossi per l’aggiornamento del piano strategico metropolitano dimostra che siamo coesi le nostre proposte conquistano lo spazio che meritano".


Ecco i temi generali della pianificazione: digitalizzazione; implementazione della banda larga; efficientamento energetico e connessione delle aree industriali; rigenerazione urbana e riutilizzo dei grandi immobili e delle aree in stato di degrado.


Più sullo specifico c’è il tema della sicurezza idraulica, ovviamente il fiume Arno, ma è stato inserito anche l’asse del fiume Elsa. Per una connessione maggiore fra il territorio dell’Empolese Valdelsa e quello fiorentino si pensa a investimenti sulla mobilità dolce e ciclabile, aumento degli Hub multimodali (che agevolano l’uso combinato di più mezzi di trasporto, come treni e bus), estensione del “biglietto unico integrato”, dunque una intermodalità dei trasporti.


Si è parlato e inserito nel piano anche l’implementazione delle terme di Gambassi, uniche terme metropolitane; investimenti nell’area del Padule di Fucecchio. Grande importanza al tema degli ‘Uffizi diffusi’ con la riqualificazione strutturale della Villa dell’Ambrogiana a Montelupo, ma anche un progetto speciale per un nuovo modello di valorizzazione di Centri Commerciali Naturali e dei borghi storici nel post pandemia. Si pensa anche a un nuovo modello di retail per valorizzare negozi di vicinato.


Alcuni temi erano emersi nell’incontro sul Recovery Plan con le associazioni di categoria. Fra questi anche quello che l’Empolese Valdelsa potrà ospitare ‘isole’ per la formazione professionale, in particolare nel settore moda, per tutta l’area fiorentina e metropolitana. Confermata, infine, la grande attenzione al tema green, all’implementazione del verde urbano.

 

Notizie dal Comune

Arriva anche nell’Empolese Valdelsa il Numero Unico di Emergenza.

Per chiedere aiuto basta comporre solo il 112.

Servizi scolastici 2021-22: aperte da oggi 1 marzo le iscrizioni a Vinci

Le istanze dovranno essere presentate preferibilmente tramite posta elettronica.

Approvato l'elenco degli avvocati per lo svolgimento di indagini di mercato ai fini dell'affidamento dei servizi legali

L'albo rimane in aggiornamento per coloro che manifestano l'interesse a essere inseriti. 

Il Comune di Vinci ha celebrato i 100 anni dalla morte di Renato Fucini

Nel corso della cerimonia è stato presentato il programma del Festival Fuciniano.

Eventi

"AVVISO RILASCIO TESSERINI VENATORI ANNATA 2020/2021"

SI INFORMA CHE IL RILASCIO DEI TESSERINI PER LA STAGIONE VENATORIA 2020/2021 PER IL COMUNE DI VINCI SI SVOLGERA’ DAL GIORNO 10 DI AGOSTO
2020 NEI SEGUENTI GIORNI, ORARI E SEDI:
--PRESSO LA SEDE COMUNALE DI VIA MONTALBANO N. 1 IN VINCI CAPOLUOGO, FINO AL 30 SETTEMBRE 2020, NEI SEGUENTI GIORNI E ORARI:

TUTTI LUNEDI’ DALLE ORE 9 ALLE ORE 13

TUTTI I MARTEDI’ E I GIOVEDI’ DALLE ORE 14,30 ALLE ORE 17

--PRESSO LA SEDE COMUNALE DI SPICCHIO SOVIGLIANA LUNGARNO C. BATTISTI NEI GIORNI 13, 20, 27, AGOSTO DALLE ORE 9 ALLE ORE 13

SERE D'ESTATE AL MUSEO
Tutti i mercoledì di Luglio
 
Apertura speciale del Museo Leonardiano dalle ore 15.00 alle ore 23.00 
 
Il Museo Leonardiano ogni mercoledì per tutto il mese di luglio può essere visitato anche in notturna, oltre all'espozione di macchine e modelli di Leonardo è possibile esplorale " L'anatomia dei sui disegni" nella mostra allestita dentro la sala del Podestà, presso il Castello dei Conti Guidi.
 
Inoltre da mercoledì  il GRUPPO ASTROFILI MONTELUPO condurrà i visitatori nell'osservazione guidata del cielo stellato. i telescopi saranno posizionati nella scenografica piazza del Castello dalle ore 21.00.
 
La torre dei Conti Guidi inoltre si vestirà tutti i mercoledì di un colore nuovo!
SCATTA LA TUA FOTO E USA L'HASHTAG #CittàDiVinci #VinciCittàDiLeonardo 
VAI SU INSTAGRAM E TAGGA LA PAGINA UFFICIALE @Cittàdivinciufficiale
 
Per informazioni e prenotazioni potete rivolgervi al numero 0571933285 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Unione dei Comune Empolese-Valdelsa
  • Toscana ovunque bella
  • INFORMABENE

Link utili

Torna all'inizio del contenuto