La città ideale di Leonardo da Vinci era a prova di pandemia: il punto di vista della salubrità dei progetti urbani era un concetto chiave per il Genio, specialmente dopo la pestilenza che travolse Milano nel 1484. Lo si apprende visitando la mostra 'Leonardo e l'architettura', inaugurata oggi al Museo Leonardiano di Vinci, in una delle sale del Castello dei Conti Guidi, in occasione della giornata di studio internazionale che ha coinvolto tre Università di tre Paesi diversi e che ha indagato sulle invenzioni, le tecniche costruttive e i progetti urbani di Leonardo da Vinci.

 

I curatori della mostra ‘Leonardo e l’architettura’ sono Sabine Frommel (EPHL, PSL, Paris), Hermann Schlimme (Technische Universitat Berlin), Stefano Bertocci ed Emanuela Ferretti (Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Architettura).


La mostra, che utilizza diversi tipi di linguaggi comprese le nuove tecnologie come la stampa in 3d, analizza quattro casi-studio (Capriata, Piattabanda, Trave Armata e Curvata e Centina) delle idee di Leonardo, saldamente radicate nella pratica edilizia dell'epoca. Una sezione della mostra affronta invece il tema delle fortificazioni di Piombino e le riflessioni a scala urbana e architettonica. Sono esposti infine gli schizzi e i disegni del Genio che fanno parte del ricco patrimonio conservato nella Biblioteca Leonardiana di Vinci.

All’inaugurazione erano presenti oltre al sindaco Giuseppe Torchia e alla vicesindaco e assessore alle Politiche culturali, Sara Iallorenzi, anche gli assessori: Vittorio Vignozzi, con delega ai Lavori pubblici, Politiche ambientali, Chiara Ciattini, assessora a Istruzione, Politiche sociali, Sanità, Paolo Frese, con delega allo Sviluppo economico.
 
“L'obiettivo della mostra - ha sottolineato il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia - è approfondire e conoscere meglio il pensiero, l'opera, la personalità di una figura complessa come quella di Leonardo da Vinci. È anche l'obiettivo dell'amministrazione comunale, è necessario superare l'approccio puramente celebrativo e trasformare le politiche culturali in un'occasione di approfondimento, conoscenza, non solo di Leonardo ma delle sue opere. Questo è anche il fulcro della candidatura di Vinci come capitale della cultura 2024, ovvero rendere elemento strutturale di crescita economica le nostre politiche culturali”.

“Questa è una giornata particolare per la cultura a Vinci - ha evidenziato Sara Iallorenzi, vicesindaco e assessore alle Politiche culturali del Comune di Vinci -. Si tratta di una mostra che parte da alcuni studi di Leonardo e indaga l'opera del Genio come architetto e ingegnere, argomento poco dibattuto dal punto di vista del grande pubblico ma dibattuto all'interno del mondo scientifico. Questa iniziativa non  è un punto di arrivo, ma un punto di partenza: la giornata di oggi è una tappa verso nuovi studi su Leonardo. Questa giornata, iniziata con un seminario di studi, dimostra come Vinci sia riconosciuta a livello internazionale, dal mondo scientifico e accademico per quanto riguarda  l'evoluzione degli studi di Leonardo. Un luogo sperimentale dove ritrovarsi per portare avanti l'approfondimento dei temi che ruotano intorno al Genio da Vinci”.

“La mostra analizza due aspetti molto interessanti - ha detto Roberta Barsanti, direttore del Museo Leonardiano -. Da una parte vediamo il Genio che si approccia alle tecniche costruttive, mostrando la conoscenza degli elementi dell'architettura e dell'ingegneria, dall'altra abbiamo i progetti di Leonardo relativi alla città “ideale” dal punto di vista della progettazione, delle dimensioni e delle proporzioni geometriche. Leonardo va oltre, guarda alla funzionalità di questa città, alla salubrità che doveva avere un agglomerato urbano anche a seguito delle sue riflessioni sulla pestilenza che colpì Milano. Un argomento quantomai attuale. Le novità degli studi di Leonardo sono testimoniati anche dagli schizzi e dai disegni per l'aggiornamento delle difese di Piombino”.

La mostra è aperta dal 24 novembre 2021 al 27 febbraio 2022, inclusa nel biglietto del Museo Leonardiano.

Notizie dal Comune

Eventi Ottobre 2022

CITTA' DI VINCI 

CALENDARIO EVENTI OTTOBRE 2022

Avviso pubblico - Contributo a sostegno della locazione per la prevenzione dell'esecutività degli sfratti per morosità incolpevole

L'Unione dei Comuni ha pubblicato due bandi per la concessione di contributi per morosità incolpevole a favore dei residenti nei comuni del territorio dell'Unione. Si tratta di due bandi, uno destinato ai soli residenti nel Comune di Empoli – in quanto Comune ad alta tensione abitativa – e l'altro ai cittadini residenti negli altri 10 Comuni dell'Unione.

Al via i servizi “Pomeriggio al CIAF” e “Aspettando la mamma”

Con la ripresa delle lezioni per le scuole primarie e per le scuole d’infanzia del Comune di Vinci, il
27 Settembre 2022 ripartiranno anche i servizi “Pomeriggio al CIAF” e “Aspettando la mamma”
presso Villa Reghini.

Vinci, tutti gli orari delle scuole per i primi due giorni

Il 15 settembre prendono il via le scuole anche a Vinci! Oltre a fare un grande in bocca al lupo a tutti i nostri studenti, il Comune garantisce fin dal primo giorno il servizio di pre scuola e quello di trasporto scolastico per scuole dell’infanzia, scuole primarie e scuole secondarie (per queste ultime il servizio di trasporto scolastico sarà inizialmente limitato all’andata).

Eventi

Costituzione Multiutility per la gestione dei servizi pubblici locali

Avviso di consultazione pubblica ai sensi dell’art. 5, comma 2 del D. lgs. 175/16 con oggetto la deliberazione di approvazione dell’Operazione MultyUtility e operazioni conseguenti.

Il Comune di Vinci, insieme ad altre amministrazioni municipali toscane, propone di intraprendere un percorso volto alla realizzazione di un progetto aggregativo che consenta la condivisione di linee strategiche di crescita volte – attraverso la valorizzazione delle singole società di settore nel campo dei servizi pubblici locali, dei loro brand e del loro attuale presidio territoriale – all’attivazione di sinergie industriali e operative tramite un’aggregazione industriale e societaria che porti alla creazione di una holding di servizi della Toscana, l’Operazione MultiUtility . Nel rispetto della normativa vigente, lo schema di atto deliberativo è sottoposto alla consultazione pubblica preventiva rispetto alla discussione dello stesso da parte del Consiglio Comunale. I soggetti interessati (cittadini, imprese, associazioni, società civile, altro.), possono far pervenire le osservazioni e proposte, entro le ore 18:00 del giorno 17 ottobre 2022, tramite PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto: “Osservazioni alla proposta di deliberazione del Consiglio Comunale per l’approvazione dell’Operazione MultyUtility e operazioni conseguenti”.

 

Proposta di Delibera

All.1 Progetto di fusione

All.2 Relazione Amministratori

All.2a Sintesi del progetto

All.2b Dossier di valutazione

All.3 Situazioni patrimoniali Società fusione

All.4 PEF Multiutility Toscana

All.6 Statuto Multiutility Toscana

All.7 Statuto Toscana Holding

All.8 Statuto Multiutility per la quotazione

All.9 PEF Holding Toscana

All.10 Statuto Alia OpCo

All.11 PEF Alia OpCo

All.12 Analisi del contesto esterno di riferimento

All.13 Elenco Società partecipate delle Società coinvolte nella fusione e relativa chart

All.14 Attestazione di correttezza e congruità delle valutazioni e dei cambi del perito del Tribunale

All.15 Perizia di Stima Toscana Energia

All.16 Perizia di stima Publiacqua

All.17a Analisi partecipazioni valore corretto

All.17b Analisi partecipazioni valore nominale

All.18 Programma di quotazione

Tutti i documenti

 

AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMOIDRAULICI E DI CONDIZIONAMENTO DAL 01/10/2022 FINO AL 30/06/2024

AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMOIDRAULICI E DI CONDIZIONAMENTO DAL 01/10/2022 FINO AL 30/06/2024

L’operatore economico dovrà manifestare l’interesse ad essere invitato alla procedura di cui trattasi facendo pervenire al Comune di Vinci entro e non oltre le ore 10:00 del giorno 29/09/2022, apposita comunicazione tramite pec all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Posta elettronica ripristinata

I problemi tecnici di funzionamento del sistema di posta elettronica del Comune di Vinci sono stati risolti ed il regolare funzionamento ripristinato

Ci scusiamo con la cittadinanza per il disagio arrecato

Link utili

Torna all'inizio del contenuto