Il Comune di Vinci ha intrapreso nel 2006 il percorso di revisione del Piano Regolatore Generale che ha portato alla redazione del Piano Strutturale (approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 55 del 21/07/2010) e del Regolamento Urbanistico (approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 del 28/02/2015) ai sensi della Legge Regionale 3 gennaio 2005, n. 1 "Norme per il governo del territorio".

La Regione Toscana, alla luce dell'esperienza maturata con l'applicazione della L.R. 1/2005 e prima ancora della L.R. 5/95, con la L.R. 10/112014, n. 65 ha modificato la propria normativa in materia di governo del territorio introducendo alcuni principi specifici relativi ai nuovi impegni di suolo, ammessi solo se non sussistono possibilità di riuso degli insediamenti e delle infrastrutture esistenti, e alla definizione delle procedure d'intervento all'interno e all'esterno del territorio urbanizzato, con particolare riferimento alla salvaguardia del territorio rurale e al fine di promuovere il riuso e la riqualificazione delle aree urbane degradate o dismesse.

Alla luce del nuovo quadro normativo l’Amministrazione Comunale, approvando le linee programmatiche relative all’azione ed ai progetti da realizzare nel corso del mandato del Sindaco (Deliberazione del Consiglio Comunale n. 36 del 14.06.2019), intende procedere ad elaborare i nuovi strumenti urbanistici fra cui il Piano Strutturale Intercomunale e il nuovo Piano Operativo.

 

PIANO STRUTTURALE INTERCOMUNALE

 

Con deliberazione della Giunta Comunale n. 313 del 28/11/2018 e' stata ratificata la deliberazione della Giunta del Comune di Empoli n. 185 del 12/11/2018 di avvio del procedimento di formazione del Piano Strutturale Intercomunale delle città e territori delle due rive, in forma associata tra i Comuni di Empoli, Vinci, Capraia e Limite, Cerreto Guidi e Montelupo Fiorentino ai sensi dell’art. 23 della L.R. n. 65/2014.

 

- Deliberazione di Giunta n. 313 del 28/11/2018

- Documento programmatico per l’Avvio del Procedimento ai sensi dell’art. 17 della L.R. 65/2014

- All. A) Analisi della Pianificazione comunale vigente

- All. B) La Pianificazione sovracomunale vigente

- All. C) Album di analisi del Territorio Urbanizzato

- Relazione di Quadro Conoscitivo

- Tavola 1 - Inquadramento Territoriale

- Tavola 2 - I Vincoli sovraordinati

- Tavola 3 - La rete della mobilità

- Tavola 4 - Le attrezzature pubbliche o di interesse pubblico

- Tavola 5 - Uso del Suolo

- Tavola 6 - Mosaico dei Piani Strutturali Comunali

- Tavola 7.1 - Morfotipi del PIT-PPR: I Sistemi morfogenetici

- Tavola 7.2 - Morfotipi del PIT-PPR: La rete ecologica

- Tavola 7.3 - Morfotipi del PIT-PPR: I tessuti insediativi

- Tavola 7.4 - Morfotipi del PIT-PPR: I morfotipi rurali

- Tavola 8 - Individuazione del Territorio Urbanizzato e dei Nuclei Rurali

- Tavola 9 - Gli Obiettivi intercomunali del P.S.I.

- Documento preliminare della Valutazione Ambientale Strategica ai sensi dell’art. 23 della L.R. 10/2010

 

Tutto il materiale inerente il procedimento di formazione del Piano Strutturale Intercomunale è consultabile al seguente indirizzo: https://www.empoli.gov.it/piano-strutturale-intercomunale.

 

PIANO OPERATIVO

 

Con deliberazione della Giunta Comunale n. 161 del 04/08/2021 e' stato dato un atto di indirizzo per la formazione del Piano Operativo, elencando gli obiettivi e nominando sia il Responsabile del Procedimento che il Garante dell’informazione e della partecipazione.

 

- Deliberazione di Giunta n. 161 del 04/08/2021

- Relazione dell’ufficio (all. A)

 

L'Amministrazione ha nominato Responsabile del Procedimento l'Arch. Rosanna Spinelli e Garante della Comunicazione il Geom. Alessandro Bochicchio. Il Garante ha il compito di assicurare la conoscenza effettiva e tempestiva delle scelte e dei supporti conoscitivi relativi alle fasi procedurali di formazione degli atti di governo del territorio, promuovendone, nelle forme e con le modalità più idonee, l'informazione verso i cittadini, singoli od associati.

 

Progettista del Piano Operativo
 

Il progetto del Piano Operativo e' stato affidato al RTI costituito dall'Arch. Giovanni Parlanti, GEo Eco Progetti Associazione Professionale, Pian. Bechelli Emanuele, Arch. Banchetti Gabriele, Paes. Giulia Mancini con capogruppo l'Arch. Giovanni Parlanti.

 

- Determinazione del Settore 3 n. 314 del 24/12/2021 di aggiudicazione definitiva

- Schema di contratto

 
La predisposizione del Piano sarà costituita oltre che, naturalmente, dal lavoro tecnico di studio e messa a punto dei documenti, da momenti di incontro, confronto, discussione e comunicazione con i cittadini, l'Amministrazione, gli Enti e i soggetti coinvolti e interessati ai temi della pianificazione territoriale e urbanistica.
 

Percorso Partecipativo

 

La costruzione di un strumento urbanistico rappresenta uno dei percorsi che tocca più da vicino la vita di ogni cittadino poiche' con le scelte che si andranno ad effettuare si decide il futuro di un territorio e si stabiliscono le regole per la tutela, lo sviluppo e il governo dell’intero territorio di una comunità.Tali scelte, che incidono sulla qualità della vita di tutti gli abitanti del territorio di oggi e di domani (donne, bambini, giovani, anziani, imprenditori, agricoltori, professionisti, commercianti, artigiani, ecc.), non possono prescindere dal loro coinvolgimento nella redazione di tale strumento attraverso specifiche forme di partecipazione.

Per “pianificazione partecipata” si intende un approccio che prevede un percorso di discussione organizzata in riferimento ad un progetto di competenza della Pubblica Amministrazione, mettendo in comunicazione attori e istituzioni, al fine di ottenere una rappresentazione articolata di posizioni, interessi e bisogni.

Il Garante dell’informazione e della partecipazione è una figura prevista dalla L.R. 65/2014 ed esplicitata dal D.P.G.R. 4/R/2017, a cui e' attribuito il compito di assicurare una conoscenza effettiva e tempestiva delle fasi procedurali di formazione e adozione degli atti di governo del territorio, promuovendo l’informazione e la partecipazione dei cittadini, come singoli o attraverso le forme associative.

Il Garante dell’informazione e della partecipazione del Piano Operativo è il Geom. Alessandro Bochicchio.

l Garante ha il compito di:

- assumere ogni necessaria iniziativa per dare attuazione alle attività di partecipazione programmate;

- assicurare l’informazione e la partecipazione dei cittadini e di tutti i soggetti interessati;

- assicurare la massima partecipazione e coinvolgimento della comunità locale nella redazione del Piano;

- raccogliere idee, suggerimenti, proposte, da valutare tecnicamente e politicamente al fine di soddisfare il più possibile le aspettative della cittadinanza.

Il percorso partecipativo si concentrerà tra l’avvio del procedimento e la fase di adozione del Piano, con l’obbiettivo di costruire insieme i contenuti del Piano e definire in modo condiviso la visione futura del territorio.

Il percorso e' stato avviato nel mese di settembre 2021 e accompagnerà tutto il procedimento di formazione del Piano.

In questa prima fase sono stati organizzati 3 incontri pubblici (https://www.comune.vinci.fi.it/index.php/notizie-dal-comune/850-nuovo-piano-operativo-comunale-il-sindaco-incontra-i-cittadini) per presentare i primi indirizzi/orientamenti e discutere con i tecnici del settore e la cittadinanza, a cui parteciperanno il Sindaco e la Giunta, i progettisti del Piano, il Responsabile del Procedimento ed il Garante dell'informazione e della partecipazione.

Successivamente sono previsti alcuni focus specifici con le categorie economiche, sociali, le associazioni ed il terzo settore, per avere un quadro completo delle esigenze manifestate dalle diverse componenti da valutare nella costruzione del Piano.

Il "processo di partecipazione" prevede anche il coinvolgimento fattivo della cittadinanza e delle realtà organizzate nel processo partecipativo, tramite la possibilità di fornire contributi scritti per rendere pubbliche le loro posizioni, riflessioni e suggerimenti.

Le richieste possono essere inviate per PEC a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., all'e-mail del Garante Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure in forma cartacea per i soggetti non dotati di posta elettronica, entro il 03/11/2021 utilizzando il seguente modulo:

 

- modulo contributi

 

Successivamente all'adozione del Piano Operativo e' previsto un incontro plenario sia per esplicitare e rendere meglio comprensibili a tutti i contenuti del piano, sia per razionalizzare e rendere più dirette e pertinenti le osservazioni dei privati.

 

Percorso di formazione del Piano Operativo

 

Come stabilito dalla Legge Regionale 10 novembre 2014, n. 65, la formazione degli strumenti della pianificazione urbanistica avviene con una procedura che attraversa varie fasi.
In questa sezione sono progressivamente riportati gli elaborati grafici ed i documenti prodotti durante il percorso di redazione del nuovo Piano Operativo del Comune di Vinci.

 

1. Valutazione Ambientale Strategica

 

La L.R. 65/2014 stabilisce che gli atti di governo del territorio siano assoggettati, ai fini dell'adozione ed approvazione, al procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) nei casi e secondo le modalità indicate dalla L.R. 12 febbraio 2010, n. 10 (Norme in materia di valutazione ambientale strategica "VAS", di valutazione di impatto ambientale "VIA" e di valutazione di incidenza) e dal D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale).

In tal senso, le azioni di trasformazione del territorio sono soggette a procedure preventive di valutazione degli effetti ambientali previste dalla legge, al fine di assicurare che nessuna delle risorse essenziali possa essere ridotta in modo significativo e irreversibile in riferimento agli equilibri degli ecosistemi di cui è componente. L'attività di valutazione elabora dunque un bilancio complessivo degli effetti su tutte le risorse essenziali del territorio; accompagna l'intero percorso di pianificazione e si prolunga nella fase di monitoraggio che segue la procedura di redazione degli strumenti urbanistici.

Il primo passo dell'attività di valutazione si concretizza nella stesura del Rapporto preliminare di VAS, da trasmettere ai soggetti pubblici competenti in materia ambientale e gli Enti territoriali interessati che possono fornire pareri, contributi ed apporti

 

- Documento Preliminare della Valutazione Ambientale Strategica

 

2. Avvio del procedimento

 

L'avvio del procedimento di formazione del Piano Operativo, ai sensi dell'art. 17 della L.R. 65/2014, e il contestuale avvio del procedimento di valutazione ambientale strategica ai sensi dell’art. 23 della L.R. 10/2010, e' stato dato con deliberazione della Giunta Comunale n. 190 del 14/09/2021.

I documenti allegati alla delibera sono i seguenti:

 

- Deliberazione di Giunta n. 190 del 14/09/2021

- Relazione dell’ufficio (all. A)

- Documento programmatico per l’Avvio del Procedimento

- Documento preliminare della Valutazione Ambientale Strategica

- Tavola individuazione del territorio urbanizzato

Notizie dal Comune

Archivio notizie

Fondo affitti 2022, è stata pubblicata la graduatoria definitiva

E' disponibile e consultabile sul sito web dell'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa

 

Archivio notizie

Rifiuti, a Vinci attiva un infopoint straordinario sulla tariffa corrispettiva

 
Dal 1° gennaio 2023 il calcolo della tariffa sarà fatto anche in base a quanto si ricicla, alla quantità e qualità della differenziazione

Archivio notizie

BANDO DI SELEZIONE ALLIEVI SCUOLA DELL’OLIO E DELL’OLIVOCULTURA

La Pro Loco di Vinci in collaborazione con il Comune di Vinci organizza la Scuola dell’Olio e dell’Olivocultura.

Archivio notizie

Vinci, iniziano i lavori per la manutenzione di via Profonda

L'investimento complessivo è di 60mila euro. Fine cantiere, salvo maltempo, prevista per il 24 dicembre

Eventi

Archivio eventi

Eventi Dicembre 2022

GLI EVENTI DI DICEMBRE, NEL COMUNE DI VINCI

 

Sabato 3 dicembre, ore 16.30

Sala della Chiesa di Santa Mari a Petroio, Via Petroio 74, Vinci

Solstizio d'inverno. La festa della luce

Racconto della fiaba La Signora Holle nella versione dei Fratelli Grimm, canti invernali e realizzazione di una corona di Natale

Per bambini da 4 anni in su. Attività gratuita.

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 333 6104480


Sabato 3 dicembre, ore 21.30

Teatro di Vinci

Amore a tempo di musica

Commedia musicale di Silvia Nanni, regia di Claudio Benvenuti, laboratorio di musical del CFCM, band del CFCM

Ingresso a offerta libera

Info: cfcm@libero.it - 348 2737140 - www.cfcmsovigliana.it


Domenica 11 dicembre, ore 15.30

Museo Leonardiano

La domenica leonardiana. Un addobbo geniale

Attività didattiche sul Natale per bambini da 6 a 11 anni

€ 5,00 a partecipante

Info e prenotazioni: 0571 933285 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Giovedì 15, ore 17.30

Biblioteca dei Ragazzi, Sovigliana

Storie per tutti i sensi. Soffice come la neve

Attività didattica gratuita per bambini da 0 a 36 mesi

Info e prenotazioni: 0571 902292 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Archivio eventi

Contributo per gli immobili privati danneggiati dagli eventi meteo del Novembre 2019

Si comunica che con l'adozione dell'OCDPC 932 del 13/10/2022 (pubblicazione in G.U. del 22/10) prende il via la procedura lettera E per gli immobili privati danneggiati dagli eventi meteo del Novembre 2019.
Si tratta del contributo di ripristino che fa seguito al primo contributo di immediato sostegno e che rimborsa fino all'80% dei danni all'immobile nel caso di prima casa, o fino al 50% nel caso di seconda casa.
Considerato che la suddetta ordinanza fissa il termine per la presentazione delle domande al 40esimo giorno dalla pubblicazione della stessa in G.U., i cittadini che hanno già inoltrato entro i termini previsti la Domanda Mod.B1, dovranno produrre la nuova domanda completa di allegati entro e non oltre il 1 dicembre p.v.

Archivio eventi

Avviso di consultaz. pubblica ex art. 5, c. 2 del D. lgs. 175/16 con oggetto la deliberazione di approvazione dell’operazione MultiUtility per la creazione di una holding di servizi della Toscana ed operazioni conseguenti – Ulteriore rett. Allegati

A seguito di comunicazione ricevuta in data odierna per Pec (prot. n. 26827) da Alia Sevizi Ambientali Spa, si rende necessario sostituire alcuni documenti allegati allo schema di deliberazione, pubblicato con avviso del 11 ottobre 2022, e avente oggetto “SERVIZI PUBBLICI LOCALI - deliberazione di approvazione dell’operazione MultiUtility per la creazione di una holding di servizi della Toscana. Approvazione modifiche statutarie in Alia Servizi Ambientali S.p.A. (“Alia”) ed operazioni conseguenti.”

Gli allegati che si intendono sostituiti sono:

All 6 - Statuto MultiUtility - Per Fusione e prima della Quotazione

All 17b - Analisi partecipazioni valore nominale

 

I soggetti interessati (cittadini, imprese, associazioni, società civile, etc.), possono far pervenire le osservazioni e proposte rispetto alla deliberazione in consultazione

 entro tro le ore 18,00 del giorno 17 OTTOBRE 2022 tramite PEC all’indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e posta elettronica all’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

con oggetto: “Osservazioni alla proposta di deliberazione del Consiglio Comunale di approvazione dell’OPERAZIONE MULTYUTILITY E OPERAZIONI CONSEGUENTI”

 

 

Archivio eventi

Avviso di consultazione pubbl. ai sensi dell’art. 5, comma 2 del D. lgs. 175/16 con oggetto la deliberazione di approvazione dell’operazione MultiUtility per la creazione di una holding di servizi della Toscana ed operazioni conseguenti – Rettif. allegati

A seguito di comunicazione ricevuta in data odierna per Pec (prot. n. 26601) da Alia Sevizi Ambientali Spa, si rende necessario sostituire alcuni documenti allegati allo schema di deliberazione, pubblicato con avviso del 4 ottobre 2022, e avente oggetto “SERVIZI PUBBLICI LOCALI - deliberazione di approvazione dell’operazione MultiUtility per la creazione di una holding di servizi della Toscana. Approvazione modifiche statutarie in Alia Servizi Ambientali S.p.A. (“Alia”) ed operazioni conseguenti.”

Gli allegati che si intendono sostituiti sono (aprire il link per consultarli):
All 6 - Statuto MultiUtility - Per Fusione e prima della Quotazione
All 17a - Analisi partecipazioni valore economico
All 17b - Analisi partecipazioni valore nominale

I soggetti interessati (cittadini, imprese, associazioni, società civile, etc.), possono far pervenire le osservazioni e proposte rispetto alla deliberazione in consultazione entro le ore 18,00 del giorno 17 OTTOBRE 2022 tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e posta elettronica all’email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
con oggetto:
“Osservazioni alla proposta di deliberazione del Consiglio Comunale di approvazione dell’OPERAZIONE MULTYUTILITY E OPERAZIONI CONSEGUENTI”

Link utili

Torna all'inizio del contenuto